Via ferrata dei Bambini

Gressoney-Saint-Jean

  • Difficoltà:
    F - Facile
  • Periodo consigliato:
    dal 01/04 al 30/11
    La salita è consigliata da primavera (con poca neve) ad autunno inoltrato.
  • Esposizione:
    Est
  • Partenza:
    Gressoney-Saint-Jean (1355 m)
  • Arrivo:
    Spalla del pulpito sul lago Gover (1640 m)
  • Dislivello:
    300 m
  • Durata Andata:
    0h25

Accesso

Casello autostradale di Pont-Saint-Martin. Seguire le indicazione per Gressoney. Una volta raggiunto l’abitato di Gressoney-Saint-Jean è possibile parcheggiare nell’ampio spiazzo antistante la chiesa ed il cimitero che s’incontra appena si arriva in paese.

La ferrata dei Bambini è in realtà un bel sentiero attrezzato su cengia ascendente, per chi vuol provare i primi passi in un ambiente lievemente esposto. Nonostante la denominazione si tratta di un percorso con ancoraggi lontani, molto utile per principianti, ma non proprio adatto ai bambini (che hanno leve corte e non arriverebbero molto bene ad ancoraggi e gradini nel passo chiave se non aiutati a dovere).


Descrizione del percorso

Dal parcheggio si attraversa la strada entrando nel centro del paese. Si attraversa il borgo sino all’area verde di sinistra. Al centro di essa vi è il lago Gover. Si rimane sulla sponda destra incontrando un cartello in prossimità di una strada privata che punta verso la morena che scende dallo sperone sovrastante. Si segue tale strada di fianco agli steccati dei cavalli raggiungendo una mulattiera che sale verso sinistra fiancheggiata da uno steccato in legno. La si segue fino ad incrociare una traccia che sale nel bosco, (cartello in legno indicante la ferrata). Il sentiero si inerpica ripido nella vegetazione (segnavia 4a rosso o giallo e bolli gialli) sino ad incontrare un altro sentiero (segnavia 15) presso un grosso masso. Si continua quindi verso destra in falso piano raggiungendo in breve la grande morena. Su sentiero, a sinistra, è presente un cartello indicante la ferrata Jòsé Angster. Si risalgono quindi a sinistra, a partire dal cartello, i massi granitici puntando ad un’evidente mini chalet. Sono presenti alcuni bolli gialli ma il percorso non è obbligato. Dalla costruzione si punta a destra per 7-8 m e si raggiunge un sentiero che si segue verso destra che incrocia l’attacco della ferrata Jòsé Angster. Si continua in sentiero verso destra e raggiunto il margine della parete nuovamente in diagonale verso sinistra rintracciando i primi cavi. Si prosegue a sinistra, su traccia ripida sino a raggiungere le balze granitiche dello sperone e si continua inseguendo i cavi d’acciaio che raggiungono la cengia di metà parete. Si procede su di essa ancora su traccia e poi direttamente su risalti granitici. Si doppia un primo spigolo (passo con maniglie e scalini abbastanza distanti) e poi un secondo un poco esposti. Si continua a salire sino a raggiungere l’ultimo spigolo dove si concentrano le difficoltà della salita. Aggirata la prominenza rocciosa si giunge in un ampio canalone. Si continua su ripido sentiero attrezzato sino a raggiungere una traccia orizzontale che si raccorda con il sentiero 4a inseguito in salita. Si può scendere a sinistra oppure raggiungere la vetta inseguendo la traccia sulla destra in una decina di minuti.

 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Offerta turistica
Offerta turistica
Webcam
Webcam
Antagnod

Mappa webcam       Località
Brusson

Mappa webcam       Località
Champoluc

Mappa webcam       Località
Gressoney La Trinité

Mappa webcam       Località
Gressoney Saint Jean

Mappa webcam       Località
Brusson - Palasinaz

Mappa webcam       Località