Le case forti

Gaby

Regole di fruizione

Casa Jaccond, Maisonnasse o Soala
Costruita probabilmente nel XII secolo, alta piu di cinque metri, servì forse da lazzeretto durante la peste del 1630: fu probabilmente in quell’occasione che gli abitanti abbandonarono il villaggio primitivo di Lihrla, sulla riva sinistra del fiume Lys, di cui restano oggi solo i ruderi di questa casa forte, per scendere verso Kiamouseyra (denominato anche Chamboursiere o Chamousiere, “campo degli orsi” oppure “campo dei camosci”), dove si formò l’attuale capoluogo.

Palatz
Nome popolare della casa forte appartenuta ai nobili di Troc-Drisquer, che risale al 1632 e riporta sulla trave del tetto la scritta in tedesco: “Der Haus – Drisquer hat das lessen – Machen – MDCXXXII”.
Questa costruzione viene anche menzionata tra le case della “pouhrta”, termine che nel patois locale significa portale: attraverso una grande porta infatti si accedeva ad un cortile interno, che raccoglieva a sua volta due o tre case intorno a sé. Il portale, in legno di larice, a due battenti, era sormontato da un arco in pietra e ricoperto da una tettoia formata da lose.

Casa forte di Fourvill
È forse la più famosa tra le “maisons-fortes” del paese, appartenuta alla famiglia Albert e costruita nel 1676.

 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Offerta turistica
Offerta turistica
Webcam
Webcam
Antagnod

Mappa webcam       Località
Brusson

Mappa webcam       Località
Champoluc

Mappa webcam       Località
Gressoney Saint Jean

Mappa webcam       Località
Gressoney La Trinité

Mappa webcam       Località