Fiera di Sant'Orso - Donnas

Una domenica di festa per l’artigianato di tradizione
La manifestazione, nota anche come “fiera del legno”, è ritenuta millenaria come l’omonima aostana di cui può considerarsi un’anticipazione: si svolge nella penultima domenica di gennaio, anticipando di circa quindici giorni la fiera del capoluogo regionale. Nella straordinaria cornice del borgo, che negli ultimi anni fatica ad accogliere il numero sempre crescente di espositori e di visitatori, si possono ammirare le opere di circa 500 artigiani, oltre a quelle degli allievi dei corsi di artigianato. Un tempo fiera per la vendita degli
attrezzi agricoli costruiti durante l’inverno, si è trasformata in vetrina dell’artigianato tipico tradizionale della Valle d’Aosta. Non solo è possibile reperire i rastrelli, le ceste, i cucchiai e i mestoli, le botti, i “sabot” e gli oggetti per la casa, ma si ammirano anche vere e proprie opere d’arte: sculture, bassorilievi, oggetti minuziosamente intagliati in legno o in pietra ollare. Non mancano, peraltro, oggetti in rame e ferro battuto, pizzi, tessuti in canapa o lana, pantofole, ecc … Numerosi gli appuntamenti collaterali: la sera del venerdì
precedente si svolge la “veillà”, una veglia festosa nelle cantine del borgo, allietata da gruppi musicali; il sabato si celebra la messa, cui segue la caratteristica fiaccolata degli artigiani e spettacoli folcloristici. La domenica, alle prime luci dell’alba, il borgo, nell’immutata atmosfera dei secoli passati, si anima della presenza degli artigianie si prepara ad accogliere il pubblico.

 

 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Visite guidate
Visite guidate