Area turistica Gran San Bernardo

Introduzione all'area Gran San Bernardo

 

Appena sfiorate dal turismo di massa, la valle del Gran San Bernardo, la Valpelline e il vallone di Ollomont offrono panorami aspri e suggestivi e conservano frammenti ancora vitali dell'antica economia alpestre della Valle d'Aosta.

Al colle del Gran San Bernardo si possono vedere alcuni tratti della strada romana che conduceva al Summus Poeninus, luogo di transito sul quale è poi sorto l'Ospizio del Gran San Bernardo, fondato da San Bernardo d'Aosta. Questo luogo di accoglienza e di grande spiritualità è ancor oggi attivo e visitabile.

La Valpelline offre nella sua parte finale lo spettacolo del lago artificiale di Place Moulin, il cui enorme sbarramento fu completato nel 1965: un'opera di grande rilievo economico per la produzione di energia idroelettrica, ma anche l'occasione per una tranquilla passeggiata sul sentiero che la costeggia.

Il vallone di Ollomont è un piccolo gioiello sospeso sulla valle centrale. Qui si trova un ambiente selvaggio e poco frequentato, dove è frequente scorgere esemplari della fauna locale. La conca è ricca di acque e di fiori ed è circondata da una superba catena di cime.

 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C