Storia del turismo a Brusson

Nel 1888, per raggiungere Brusson gli alpinisti dovevano rivolgersi all’albergo Italia a Verrès, presso la stazione ferroviaria, e noleggiare una cavalcatura; oppure prenotarla, con grande anticipo, presso l’albergatore di Brusson. Infatti in Brusson c’era già un primo albergo, il Lion d’Or, raccomandabile per il suo buon servizio, provvisto di guide, portatori e cavalcature per escursioni.La strada tra Verrès, Brusson e Champoluc fu iniziata nel 1887 e terminata due anni dopo. Due nuovi alberghi furono allora aperti in Brusson: quello dell’Aquila, situato in una bella posizione, e l’albergo Italia. L’abbé Gorret, “l’ours de la montagne”, già nel 1886 fu il primo a promuovere Brusson “stazione turistica” in una piccola guida comprendente “notices et excursions”, pubblicata dalla libreria Casanova di Torino. Le bellezze naturali ed il suo clima dolce e temperato rendono, ancor oggi, Brusson un piacevole posto di villeggiatura sia estiva che invernale. È diventato un centro importante per la disciplina dello sci nordico.

 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Webcam
Webcam
Antagnod

Mappa webcam       Località
Brusson

Mappa webcam       Località
Champoluc

Mappa webcam       Località
Gressoney Saint Jean

Mappa webcam       Località
Gressoney La Trinité

Mappa webcam       Località
Brusson - Palasinaz

Mappa webcam       Località