Gressan

Il comune di Gressan, tra vasti frutteti nell’ampio bacino della piana di Aosta, da cui dista pochi chilometri, è un concentrato di arte, natura e sport.
Questa località, già occupata in epoca romana, assunse un ruolo preminente durante il Medioevo, come testimoniano le sue torri e i suoi edifici religiosi che custodiscono tesori artistici tanto preziosi quanto inattesi. Oggi il comune di Gressan è noto, oltre che per ospitare nella sua frazione di Pila uno dei comprensori sciistici e bike park più importanti della regione, anche per l’eccellente produzione di mele.

CHE COSA VEDERE
Chiesetta di Sainte Marie-Madeleine de Villa. Immersa nel verde dei frutteti, la cappella di La Madeleine è di stile romanico. Notevoli gli affreschi esterni e interni di Giacomino d’Ivrea del 1463. Da qui proviene un crocefisso d’oreficeria del XII secolo, ora custodito presso il museo della Cattedrale di Aosta.
La Tour de Villa Leggermente sopraelevato rispetto alla chiesa di Sainte Marie-Madeleine, in posizione dominante tra frutteti e vigneti, c’è il castello dei signori de La Tour de Villa che ospita oggi una struttura ricettiva e accoglie talvolta piccoli eventi.
Maison Gargantua. A ridosso della riserva naturale regionale Côte de Gargantua, l’antica maison è al contempo museo etnografico sulla cultura contadina, spazio espositivo e punto di partenza per la scoperta del territorio circostante.

NATURA E SPORT
Oltre ai vari sport di alta montagna che si possono praticare a Pila, la frazione più celebre di Gressan, la zona del capoluogo offre pure diverse possibilità interessanti.
Il modo migliore per esplorare questo territorio è sicuramente a piedi o in bici. A riguardo vale la pena menzionare i due percorsi che permettono una migliore conoscenza del territorio: quello lungo la pista ciclo-pedonale Sarre – Fénis e l’itinerario su strada da Pont-Suaz a Pila.
Il primo itinerario, prevalentemente in piano, permette di esplorare gli ambienti fluviali, anche grazie a pannelli esplicativi. Si parte dall’area sportiva di Gressan – vasta area verde circondata da un anello di 1 Km di pista ciclabile – e ci si può dirigere o ad ovest, dopo aver attraversato il fiume e oltrepassato la zona sportiva di Montfleury, verso Sarre, o ad est, sempre lungo la Dora Baltea, verso Brissogne.
Il secondo percorso, decisamente più impegnativo, permette di arrivare ai 1800 metri di altitudine di Pila per poi ridiscendere su Charvensod.
A piedi o in bici si può arrivare alla Riserva naturale Côte de Gargantua, un esteso sperone arido d’origine glaciale, ricca di una fauna e una flora proprie degli ambienti steppici.
A Gressan il centro sportivo comunale offre un’ampia area verde con parco giochi per bambini, bar-ristoranti, campo da calcio, bocciodromo intercomunale con 8 piste e campi coperti per il tradizionale gioco del palet.

FESTE E TRADIZIONI
Fita di pomme La prima domenica di ottobre la festa delle mele celebra la raccolta con un mercatino di frutti autunnali, prodotti tipici ed artigianali e varie attività di animazione.
● Tradizionale è l’allegra maschera di Carnevale dell’Arlecchino di Gressan: casacca rossa e verde e calzoni degli stessi colori, un copricapo alto decorato con frange di carta colorata e corpo fasciato da sonagli.

PER I PIÙ PICCOLI
Il territorio di Gressan ha molto da offrire ai bimbi. Nella vasta area verde circondata da un anello di 1 Km di pista ciclabile sono presenti un parco giochi per bambini, una pista per pattini a rotelle, due fontanili, panchine e bar-ristoranti, di cui uno con piccola piscina scoperta. Altri parchi gioco sono dislocati in altre frazioni del comune. I bambini possono percorrere la bella pista ciclabile pianeggiante che si estende per vari chilometri lungo la Dora Baltea. I più piccoli potranno poi andare alla scoperta del museo etnografico Maison Gargantua che permette di immergersi nella cultura contadina d’un tempo ed esplorare la riserva naturale Côte de Gargantua, scrigno di animali e vegetali tipici di un ambiente steppico, alquanto particolari per la Valle d’Aosta.

Identikit
● Altitudine: ca 600 m
● Abitanti: ca 3400
● Come arrivare con i mezzi pubblici: Giunti in treno o pullman ad Aosta, dall’autostazione si prende il bus a destinazione Aymavilles.

 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Webcam
Webcam
Nus - St. Barthélemy

Mappa webcam       Località
Pila

Mappa webcam       Località
Fenis - Castello

Mappa webcam       Località
Aosta - Arco d'Augusto

Mappa webcam       Località
Aosta - Piazza Chanoux

Mappa webcam       Località