Le origini del nome ''Cogne''

La conca centrale di Cogne, occupata dal prato di Sant’Orso e dal capoluogo, ha all’incirca una forma triangolare, con la base in alto addossata al fianco boscoso del Mont Zeuc e i lati costituiti dai torrenti Valnontey e Urtier che si allungano sino in fondo alla prateria, dove s’incontrano formando un angolo acuto. L’area possiede insomma la forma di un cuneo: tale dovette apparire la conca ai primi abitatori, che probabilmente la contemplavano dall’alto ancora ricoperta di boschi, prima che documenti in latino del XII e XIII secolo giunti sino a noi registrassero il nome di “Conia” o “Cognya”. Nel dialetto locale la parola “cuégne” significa angolo. In francese si chiama “cognée” (“cuignée” in francese antico) l’ascia del boscaiolo a taglio stretto e in un certo senso a forma di cuneo appiattito: e l’etimo ne è indicato nel latino “cuneata”, parola derivata a sua volta da “cuneus”, cioè “cuneo”. Quindi “cuneo” come “padre” di un’ascia e di una bella valle alpina? Questa sembra essere l’interpretazione più consolidata.

Tratto da “La grande enciclopedia della tua regione – La Valle d’Aosta paese per paese” editore BONECHI

 
Meteo
Meteo

Détails
Aosta
°C
°C
Zones touristiques
Zones touristiques

Mont-Blanc

Grand Paradis

Grand-Saint-Bernard

Aoste et environs

Mont-Cervin

Mont-Rose

Vallée Centrale

Webcam
Webcam