Storia della parrocchia

Anticamente il paese di Gressoney dipendeva dalla parrocchia di Issime, il cui parroco si recava a visitare le varie cappelle, ma la grande distanza e soprattutto l’incomprensione linguistica creavano gravi problemi: nella stagione invernale si seppellivano i defunti senza la presenza del parroco, il quale d’altra parte riusciva a svolgere le sue funzioni solo parzialmente poiché non conosceva il tedesco, che veniva invece parlato dall’intera popolazione. Nel 1412, su richiesta della popolazione, fu nominato un viceparroco di origine gressonara che si occupava direttamente delle cappelle dell’Alta Valle. Nel 1660, durante la visita pastorale di Monsignor Bailly, i gressonari si lamentarono presso il vescovo di non aver ricevuto i Sacramenti a Pasqua, in quanto il parroco voleva la presenza di un interprete per svolgere la confessione. Il vescovo Bailly, allora liberò la parrocchia di Saint-Jean da quella di Issime; Sebastiano Menabreaz, a quel tempo vicario di Gressoney, fu nominato parroco dal vescovo.
Ventisei anni dopo, nel 1686, anche gli abitanti di Gressoney- La-Trinité ebbero la loro parrocchia ed il loro parroco.

Contacts

Centro Culturale Walser
Villa Deslex Lyskamm Waeg, 8
11025 GRESSONEY-SAINT-JEAN (AO)
  • Téléphone:
    0125 356248
 
Meteo
Meteo

Détails
Aosta
°C
°C
Zones touristiques
Zones touristiques

Mont-Blanc

Grand Paradis

Grand-Saint-Bernard

Aoste et environs

Mont-Cervin

Mont-Rose

Vallée Centrale

Webcam
Webcam