Dent d'Hérens

Bionaz

  • Difficoltà:
    AD - Abbastanza difficile
  • Periodo consigliato:
    dal 01/07 al 30/09
  • Esposizione:
    Sud/ovest
  • Partenza:
    Place Moulin (1950 m)
  • Arrivo:
    Dent d'Hérens (4171 m)
  • Dislivello:
    831 m + 1390 m
  • Durata Andata:
    9h30

Accesso

Casello autostradale di Aosta Est, quindi proseguire per il traforo del Gran San Bernardo. A Variney, a destra per la Valpelline. Oltrepassato l’abitato omonimo, si continua sino alla diga di Place Moulin.

La Dent d’Hérens è una montagna straordinariamente bella. Si presenta sotto aspetti molto vari: a volte cima massiccia, vista da nord, a volte piramide elegante e slanciata, come appare sul versante ovest. La struttura della montagna è molto complicata e questo spiega la diversità e la varietà dei suoi itinerari. Quella che normalmente è considerata la via normale alla vetta è ora progressivamente abbandonata in ragione dei pericoli oggettivi dovuti dall’esposizione a sud. Si preferisce sempre più la Cresta di Tiefenmatten – qui descritta – di poco più difficile della via normale ma di gran lunga più sicura.


Descrizione del percorso

Primo giorno
Dal piazzale della diga di Place Moulin si segue la stretta strada sterrata che costeggia il lago artificiale fino al suo termine, a Prarayer dove sorge l’omonimo rifugio. Da qui, si prosegue lungo il sentiero che percorre con moderata pendenza il fondo della valle. Dopo un lungo ripiano – e in vista del rifugio – si inizia a salire. Un breve tratto attrezzato con catene conduce al Rifugio Aosta.

Secondo giorno
Dai rifugio, scendere brevemente per immettersi sul filo della morena (pluviometro) che si segue fino al suo termine. Si pone quindi piede sul Ghiacciaio delle Grandes Murailles. Un ripido ma breve muro glaciale difende l’accesso al plateau superiore, da dove si raggiunge facilmente a sinistra la base del Colle di Tiefenmatten. Alcune corde fisse agevolano la salita del canale che conduce sul valico. La via di salita è ora indicata dal filo della cresta che si segue su terreno misto: roccette, placche e tratti nevosi si alternano imponendo un’arrampicata divertente e mai difficile fino in vetta.

Discesa lungo l’itinerario di salita.

L’itinerario richiede esperienza di alta montagna, è consigliabile farsi accompagnare da una guida alpina.

Vedi Anche
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Offerta turistica
Offerta turistica
Webcam
Webcam
Bionaz

Mappa webcam       Località
Saint-Rhémy Crevacol

Mappa webcam       Località
Ollomont

Mappa webcam       Località
Saint Oyen - Flassin

Mappa webcam       Località