Cascata di Rovenaud

Valsavarenche


Accesso

Pochi metri prima di raggiungere il villaggio di Rovenaud , reperire il tracciato del sentiero per i Casolari di Maisoncle. Seguirlo fino ad attraversare il grande alveo emissario della cascata. Risalire brevemente il corso d’acqua fino all’anfiteatro alla base del primo salto. In condizioni di scarso innevamento occorre affrontare un breve passaggio verticale di 3/4 metri per aggirare a destra un grande masso. 15 min .


Descrizione del percorso

Una super classica della Valsavarenche, spesso affollata. Due bei muri piuttosto lunghi e con esposizione differente separati da un breve tratto di collegamento; il tutto inserito in un bell’ambiente incassato ma non troppo. Considerata la comodità di accesso viene spesso concatenata (prima o dopo) con l’altra classica della valle: Antares.

Difficoltà: II/4
Lunghezza: 150 m
Prima salita: S. De Leo, F. Toldo 1984
Quota: 1550 m
Esposizione: Ovest
Coordinate: Lon.: 7,20453 Lat.: 45,613438 – UTM (ED50) – X: 360090,17 Y: 5052865,52

L1 : lungo scivolo inizialmente verticale per pochi metri poi appoggiato fino al termine. Sosta in alto a sinistra (fix).
Tratto di collegamento con andamento sinuoso fino alla base del caratteristico secondo salto incassato tra le rocce.
L2 : largo muro continuo, scalabile indifferentemente a destra o sinistra, più elegantemente in una sola lunghezza, anche se sono presenti soste a fix su entrambi i lati per salirlo in due tiri. Sosta su roccia in alto, appena oltre un breve risalto (fix).
Da qui è possibile scendere in doppia. Per uscire invece dalla cascata e scendere a piedi, occorre percorrere ancora un breve scivolo ghiacciato, al termine del quale ci si dirige a sinistra verso il bosco dove si trova il sentiero.

Discesa : in doppia lungo la cascata dal termine delle difficoltà (percorrendo a ritroso il tratto di collegamento tra il primo e il secondo salto) oppure – più suggestivo – lungo il comodo sentiero sulla destra idrografica che riconduce comodamente all’attacco. In questo caso, occorre salire ancora un facile scivolo ghiacciato per raggiungere il pendio boscoso che fiancheggia la parte alta della cascata. Attraversare orizzontalmente verso Nord (destra idrografica) fino a reperire il tracciato di un comodo sentiero che scende a tornanti verso la base della cascata.

Testo e foto tratti da Effimeri barbagli (M. Giglio, 2014), la guida completa delle cascate di ghiaccio in Valle d’Aosta.

 
Meteo
Meteo
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Offerta turistica
Offerta turistica
Webcam
Webcam
Cogne

Mappa webcam       Località
Saint Nicolas

Mappa webcam       Località
Rhemes Notre Dame

Mappa webcam       Località
Valgrisenche

Mappa webcam       Località
Valsavarenche

Mappa webcam       Località