Ciclotour: Aosta - Pont-Saint-Martin

Aosta, Aosta, Arnad, Donnas, Montjovet, Pont-Saint-Martin

  • Periodo consigliato:
    dal 01/05 al 30/09
  • Partenza:
    Aosta (C.so Ivrea)
  • Arrivo:
    Pont-Saint-Martin
  • Dislivello:
    243 m
  • lunghezza:
    51 Km
  • Durata Andata:
    1h33

Con partenza dalla città di Aosta in direzione Torino, il primo paese che si incontra è Quart dove si scorge, adagiato sulla collina, il bel castello. Pochi chilometri dopo ecco Nus: nel paese sono visibili le rovine del castello detto di Pilato e sulla collina il castello dei Signori di Nus (XIV sec.). Si incontra, quindi, Chambave, famoso per i suoi vini e si arriva a Châtillon che si trova quasi al centro della Valle d’Aosta ed è la via d’accesso per la Valtournenche. Adagiata sulla collina, in una conca riparata dai venti, si trova Saint-Vincent che dal 1947 deve la sua fama al Casinò. Scendendo ancora verso valle si incontra l’antico paese di Montjovet, situato in una posizione strategica lungo la via romana delle Gallie e dominato dal castello di Saint-Germain. Subito dopo si incontra Verrès, dominato dall’imponente castello costruito nella seconda metà del XIV sec.. Altra località sulla strada in direzione Torino è Arnad, paese contornato da vigneti e castagneti e reso famoso dal suo inimitabile lardo. All’ingresso del borgo molto interessante è la parrocchiale di San Martino, piccolo gioiello romanico la cui facciata è databile alla fine del XV secolo. Proseguendo si giunge al promontorio di Bard. Per la sua posizione strategica ha da sempre rappresentato un baluardo contro le invasioni e questo spiega l’esistenza di fortificazioni fin dai tempi più antichi. La fortezza, terminata dal Re Carlo Alberto nel 1838, è la più imponente realizzazione di architettura militare in Valle d’Aosta. A pochi chilometri si trova Donnas, antico borgo sorto lungo l’asse della strada consolare delle Gallie della quale sono ancora visibili un tratto lastricato di circa 200 m e un caratteristico arco romano intagliato nella roccia. Il paese è circondato da castagneti e da magnifici vigneti terrazzati per la produzione del rinomato vino rosso DOC. Si raggiunge infine Pont-Saint-Martin che ha nello spettacolare ponte di epoca romana (I sec. a.C.) il suo monumento più celebre. Il panorama è dominato dai resti dell’antico castello dei Signori di Bard, risalente al 1200 e posto su un’altura all’imbocco della Valle di Gressoney.

Località interessate dal percorso:
- Aosta (570 m)
- Bivio Saint-Marcel 8,3 km (530 m)
- Nus Bivio St-Barthélemy 10,5 km (545 m)
- Bivio Colle San Pantaleone 17,2 km (478 m)
- Bivio Pontey 20,1 km (460 m)
- Bivio Valtournenche 22,2 km (530 m)
- Bivio Saint-Vincent Ovest 25 km (527 m)
- Montjovet 31,7 km (390 m)
- Verrès Bivio Val d’Ayas 36,6 km (379 m)
- Arnad 39,8 km (360 m)
- Bivio Valle di Champorcher 44,6 km (348 m)
- Donnas 48 km (350 m)
- Bivio Valle Gressoney 50,7 km (345 m)
- Pont-Saint-Martin 51 km (345 m)

Percorso compreso nella tappa del giro d’Italia del 1996 (Briançon/Aosta). Tappa vinta da Bugno (ITA).

 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Webcam
Webcam
Aosta - Piazza Chanoux

Mappa webcam       Località
Aosta - Arco d'Augusto

Mappa webcam       Località
Fenis - Castello

Mappa webcam       Località
Nus - St. Barthélemy

Mappa webcam       Località
Pila

Mappa webcam       Località