Palestra di roccia naturale - Rocca di Verra

Champoluc/Ayas/Antagnod

Giorni e orari d'apertura

Raggiungibile in estate salendo da Saint Jacques a piedi, raggiungendo il lago Blu in circa un’ora e mezza – sentiero n. 7. Da qui le prime vie si raggiungono in 10 minuti, quelle più lontane necessitano di un’altra ora abbondante.
La Rocca di Verra è una grossa parete alta fino a 500 metri.
La parte più interessante è quella che sovrasta il lago Blu ma per i più temerari esistono numerosi altri settori nascosti che possono essere altrettanto interessanti, le vie più frequentate partono dai 2300 metri fino ai 3300, poco più avanti si trovano i torrioni della Gobba di Rollin che arrivano fino a 3800.
Le vie classiche sfruttano le parti deboli della parete, salendo su spigoli o diedri, le vie aperte negli ultimi anni si svolgono principalmente in piena parete, fino ad arrivare alle linee dirette lungo grossi strapiombi.
Dato l’ambiente, le vie sono da considerarsi di alta montagna e non semplici palestre di roccia, vanno quindi prese tutte le precauzioni del caso, essere informati sull’itinenario, avere una buona preparazione fisica, informare a valle dell’itinerario e prendere con se alcuni indumenti per il freddo.
Utili casco, nuts e frinends, alcuni chiodi e martello.
Per chi possiede un telefono cellulare per ogni eventualità sappia che generalemte si riesce a prendere la linea negli ultimi tiri delle vie, non esiste la linea nelle vie esposte generalmente a nord e nei canaloni.
Esistono numerose vie chiodate a pit da 10 mm e una decina di vie a chiodatura classica. da 4 a 6c+.
Le vie qui presententate si situano a quote superiori ai 2200 metri.
Tutte in maniera diversa porranno dei problemi di tipo alpinistico, i frequentatori dovranno avere quindi un certo senso dell’orientamento, la linea spittata o chiodata è frequentemente discontinua e la progressione richiede una certa esperienza.
Le indicazioni qui di seguito riportate sullo stato dell’attrezzatura delle vie non possono in nessun caso garantire la sicurezza dell’alpinista o dell’arrampicatore, il quale avrà piena responsabilità valutare lo stato di conservazione del materiale che troverà in parete, nonchè piena responsabilità sulle tecniche utilizzate durante l’ascensione.
La montagna e l’alta montagna non sono una palestra di arrampicata, la neve, il ghiaccio o il freddo possono essere spesso dei seri problemi da affrontare con tutte le precauzioni del caso. Le cadute, sassi, i colatoi, le scaglie, le fessure che lavorano fanno si che tutto il materiale in posto debba essere soggetto ad un attento controllo prima di essere utilizzato.
Non dimentichiamo che la pratica stessa dell’arrampicata in ambienti montani implica la conoscenza dei rischi dell’ambiente montano, che possono essere minimizzati solo con una attenta progressione e con l’uso di tecniche adeguate.

Contatti

11020 AYAS (AO)
 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale

Webcam
Webcam
Antagnod

Mappa webcam       Località
Brusson

Mappa webcam       Località
Champoluc

Mappa webcam       Località
Gressoney Saint Jean

Mappa webcam       Località
Gressoney La Trinité

Mappa webcam       Località
Brusson - Palasinaz

Mappa webcam       Località