Challand-Saint-Victor – Saint-Vincent

Challand-Saint-Victor, Emarèse, Saint-Vincent

  • Cammino Balteo
    < Tappa 6 >
  • Difficoltà:
    E - Escursionistico
  • Periodo consigliato:
    dal 01/04 al 31/10
  • Partenza:
    Challand-Saint-Victor (748 m)
  • Arrivo:
    Saint-Vincent (567 m)
  • Dislivello:
    +873 m -1125 m
  • lunghezza:
    15.821 m
  • Durata Andata:
    5h15
  • Durata Ritorno:
    5h25
  • Tracciati GPS:
    GPX , KML

Un’escursione varia e decisamente panoramica che porta dall’imbocco della Val d’Ayas al col d’Arlaz fino a Saint-Vincent attraversando luoghi poco noti ma di grande fascino. Una tappa tra natura, storia e tradizioni.


Descrizione del percorso

Si raggiunge la vecchia latteria turnaria di Challand-Saint-Victor, da poco ristrutturata, per imboccare il sentiero che sale ai resti del castello di Villa, culla della potente famiglia Challant. Benché ruderizzato, l’antico maniero emana ancora oggi un fascino pervasivo che si lascia leggere attraverso le possenti murature e la posizione strategica. Superato il sito culturale si prosegue alla volta della Riserva naturale del Lago di Villa, caratterizzata da un particolare ambiente umido e con un agevole percorso guidato.

Da qui si prende leggermente quota fino al Col d’Arlaz dove lo sguardo si apre su un panorama ampio ed arioso.

Si scende quindi, seguendo il ru d’Arlaz, fino a Emarese dove è possibile visitare un sito assai curioso: la Borna da ghiasa, una grotta al cui interno spira costantemente un’aria gelida.

Tra boschi e distese prative si scende dolcemente fino a Moron di Saint-Vincent, accolti dalla preziosa chiesa romanica di San Maurizio e da un tipico rascard in legno tra le case del borgo. Da qui si continua la discesa fino a Saint-Vincent passando non lontano dall’antico stabilimento termale di inizio Novecento, oggi in abbandono, e arrivando al moderno edificio delle attuali terme.

Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C
Aree turistiche
Aree turistiche

Monte Bianco

Aosta e dintorni

Gran S. Bernardo

Gran Paradiso

Monte Rosa

Monte Cervino

Valle Centrale