Natura

La catena del Monte Rosa, sul confine con la Svizzera, si estende dal colle del Théodule al Passo di Monte Moro in Valle Anzasca, comprendendo un buon numero di vette che raggiungono i 4000 metri di quota. Fra queste le più note sono le punte del Breithorn (4165m), il Polluce (4092m), il Castore (4228m), il Lyskamm orientale (4527m) e occidentale (4480m)e la Pyramide Vincent (4215m).

Tra i principali ghiacciai ricordiamo quello del Felik, d'Indren, di Verra dal quale nasce il torrente Evançon in Val d'Ayas e i ghiacciai del Lys dai quali nasce l'omonimo torrente che percorre la valle di Gressoney.

Le valli del Monte Rosa così come molte altre in Valle d'Aosta sono di origine glaciale e presentano la caratteristica sezione ad U, all'imbocco risultano strette ed impervie per poi aprirsi in ampie conche verdeggianti dove boschi di latifoglie, di larici e abeti cedono il passo alle praterie alpine. 

La presenza dei grandi ghiacciai ha consentito la formazione di numerosi laghi, piccole perle che impreziosiscono il paesaggio e sono meta di molte escursioni, per citarne alcuni: i laghi di Pinter, il lago Perrin, il lago Blu di Verra, i laghi di Palasinaz, i laghi di Frudière nella Valle d'Ayas oppure nella valle di Gressoney i laghetti del Salero e i laghetti del Nétschò. Da segnalare anche il lago Gabiet a Gressoney-La-Trinité e il lago Gover a Gressoney-Saint-Jean.

A Challand-Saint-Victor, nella Valle d'Ayas, il lago di Villa dal 1982 costituisce una riserva naturale dove cresce spontaneamente la ninfea bianca, rarissimo spettacolo per il territorio valdostano.

; ;
 
Meteo
Meteo

Dettagli
Aosta
°C
°C